14.09.22 ho adeguato la pec agli standard europei sulla sicurezza digitale, ora facoltativa, poi obbligatoria circa dal 01.01.24, per diventare una vera e propria casella REM

succintamente con parole povere:

adesso quando accedo alla pec su webmail, dopo inserito i due parametri, ora si deve eseguire anche l’autentificazione con il cell., quindi pin e impronta digitale;

quando sarà obbligatorio adeguarsi (quindi: identificazione certa del titolare della casella, p.es. tramite SPID e la verifica dell’identità dell’utilizzatore mediante autenticazione a due fattori in fase di accesso)

la PEC funzionerà anche nella Comunità Europea, mentre quelle non adeguate dovrebbero cessare di funzionare


la nuova pec funziona benissimo e si eseguono regolarmente anche i depositi telematici nel p.c.t. :

Codice esito: 2.
Descrizione esito: —
IDBUSTA: 175777230
Accettazione avvenuta con successo.

Si prega di non replicare a questo messaggio automatico.
Per ulteriori informazioni: http://pst.giustizia.it/

Messaggio di posta certificata

Il giorno 22/09/2022 alle ore 11:36:07 (+0200) il messaggio “ACCETTAZIONE DEPOSITO avvfusco22.09.22” è stato inviato da “tribunale.latina@civile.ptel.giustiziacert.it” indirizzato a:

avvfrancescofusco@puntopec.it

Il messaggio originale è incluso in allegato.

Identificativo messaggio

1709E9BF.0072C47B.648DF0C2.B8F5FDB0.posta-certificata@legalmail.it

L’allegato daticert.xml contiene informazioni di servizio sulla trasmissione.

D.I. su fatture elettroniche

https://www.altalex.com/documents/news/2022/07/28/come-ottenere-decreto-ingiuntivo-su-fatture-elettroniche

non solo p.c.t.:

LEGGE 31 agosto 2022, n. 130, Disposizioni in materia di giustizia e di processo tributari, G.U. – s.g. – n. 204 del 01.09.22

 –

eIDAS, verso i servizi di recapito certificato qualificato

https://www.agid.gov.it/it/agenzia/stampa-e-comunicazione/notizie/2022/07/29/eidas-verso-i-servizi-recapito-certificato-qualificato

Il decreto legge n. 135 del 14 dicembre 2018 prevede che con DPCM, sentita l’AGID e il Garante per la protezione dei dati personali, siano adottate le misure necessarie a garantire la conformità dei servizi di posta elettronica certificata (PEC), di cui agli articoli 29 e 48 del decreto legislativo n. 82 del 7 marzo 2005, al regolamento (UE) n. 910 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 luglio 2014, in materia di identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche nel mercato interno e che abroga la direttiva 1999/93/CE.

A far data dall’entrata in vigore del suindicato DPCM, l’articolo 48 del decreto legislativo n. 82 del 2005 è abrogato.

Scopo del presente documento è quello di definire l’insieme di requisiti funzionali previsti per un servizio elettronico di recapito certificato qualificato in conformità al Regolamento eIDAS n.910/2014, e che faranno da base per la definizione delle Regole Tecniche, con il quale i gestori italiani si potranno presentare non solo sul mercato interno, ma anche nell’ambito territoriale di applicazione del Regolamento eIDAS beneficiando delle presunzioni legali ivi previste.

Si è cercato di limitare al solo capitolo 4 e all’ALLEGATO TECNICO la parte strettamente rivolta a chi deve implementare il servizio, dove si presuppone che il lettore abbia una conoscenza tecnica di dettaglio. Le rimanenti parti sono state scritte per una platea più ampia di lettori, interessati a comprendere i concetti base e i razionali delle scelte effettuate.

non solo p.c.t., multe e accertamenti fiscali, l’atto è nullo senza la ricevuta di ritorno sull’avvenuto deposito alle Poste, come ottenere un D.I. su fatture elettroniche

https://www.ilsole24ore.com/art/atto-nullo-senza-ricevuta-ritorno-sull-avvenuto-deposito-poste-AEavI7lB

https://www.altalex.com/documents/news/2022/07/28/come-ottenere-decreto-ingiuntivo-su-fatture-elettroniche

Determinazione 191 del 07.07.22, Linee Guida, indice nazionale domicili digitali, indicato con l’acronimo INAD, persone fisiche, professionisti e altri enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi elenchi o registri professionali o nel registro delle imprese

https://trasparenza.agid.gov.it/archivio28_provvedimenti-ammini
strativi_0_123246_725_1.html 

---

https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2022-07-25&atto.codiceRedazionale=22A04163&elenco30giorni=false

---

Fai clic per accedere a downloadFile.php

---

non solo p.c.t., perché la PA continua a chiedere dati che già ha in barba al principio once only


—-

aggiungerei, c’è anche una Legge dello Stato che lo vieta

—-

Accelerazione dei giudizi amministrativi in materia di PNRR, art. 3 D.L. n. 85 del 07.07.2022, in G.U. – s.g. – n. 157 del 07.07.2022

rilascio nuova versione APP Giustizia Civile 2.0.15, versione ultima degli schemi XSD aggiornati per i depositi su tutte le ritualità dinnanzi ai Giudici di Pace