AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE, emanazione della nuova versione delle Linee guida per l’effettuazione dei pagamenti a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi, Determina n. 209.2018

Fonte: G.U. –  s. g. – n.152 del 03-07-2018

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-07-03&atto.codiceRedazionale=18A04494&elenco30giorni=false

Advertisements

La consultazione dell’Archivio Nazionale di merito sarà attivata a partire dal 09.07.18

utilissima soprattutto per sapere in anticipo, l’orientamento prevalente di un Tribunale in particolare; in parole semplici:

i singoli Giudici, volta per volta, quando depositano un Loro provvedimento (p.es. una sentenza), possono decidere se pubblicarlo o meno,  apponendo un “FLAG” alla propria decisione;

Fonte: comunicato su pst giust. del 26/06/18:

http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_3_1.wp?previousPage=homepage&contentId=NEW5027

avviso pst giustizia, nuove linee Guida sui pagamenti telematici emanata da AgID, le ricevute dei pagamenti telematici non saranno più file firmati p7m per cui avranno come estensione solo xml

Fonte:

http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_3_1.wp?previousPage=homepage&contentId=NEW5005

AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE COMUNICATO Reg. per l’adozione di linee guida per l’attuazione del C.A.D. in G.U. n.141 del 20-6-18

 

Sul sito dell’Agenzia per l’Italia digitale:

è stato pubblicato il regolamento per l’adozione di linee guida per l’attuazione del Codice dell’amministrazione digitale. Tale regolamento definisce il procedimento di emanazione delle linee guida per l’attuazione del Codice dell’amministrazione digitale ai sensi dell’art. 71 dello stesso Codice, nonche’ delle linee guida emanate dall’Agenzia per l’Italia digitale nello svolgimento delle sue funzioni istituzionali anche su espressa richiesta da parte di pubbliche amministrazioni interessate.

Fonte:

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-06-20&atto.codiceRedazionale=18A04255&elenco30giorni=false

http://trasparenza.agid.gov.it/archivio19_regolamenti_0_5376.html

consultazione anonima dei registri informatici possibile con l’app di Giustizia

da molti mesi non è più possibile eseguire la consultazione anonima dei registri informatici delle cancellerie attraverso la piattaforma pst giustizia.it;

funzione utile per controllare gli eventi dei fascicoli con il cellulare, con il quale non è possibile eseguire l’autenticazione forte;

il problema è raggirabile scaricando sul cellulare l’App di Giustizia;

Fonte :

http://pst.giustizia.it/PST/it/pst_3_1.wp?previousPage=homepage&contentId=NEW4987

stralcio discorso del Premier Avv. Conte al Senato 05.06.18, consentire la definitiva affermazione della cittadinanza digitale


Internet

«L’accesso a Internet va assicurato a tutti i cittadini in quanto diritto fondamentale e precondizione dell’effettivo esercizio dei diritti democratici, ai sensi del secondo comma dell’art. 3 Cost.

Occorre però assicurare un elevato livello di protezione dei dati personali, in quanto sussiste un circolo virtuoso tra tutela dei diritti, uso della rete, inclusione sociale e crescita economica», ha detto Conte.

«La società del domani sarà sempre più caratterizzata da Internet: uno spazio pubblico infinito che facilita la produzione e l’accesso alla conoscenza, crea opportunità di innovazione, riduce la distanza tra i cittadini e i luoghi della democrazia e aumenta la trasparenza dei processi decisionali.

Siamo però consapevoli che la direzione verso cui questo progresso tecnologico si sviluppa non è neutra. Dobbiamo rafforzare alcune garanzie, giuridiche e istituzionali, in modo da consentire la definitiva affermazione della cittadinanza digitale».

Bonifica anagrafica distrettuale avvocati

Oltre al registro reginde ( nazionale  – quindi unico) consultabile direttamente dall’avv. previa autenticazione forte, esiste anche l’anagrafica distrettuale  (quindi diverse  per ogni distretto di C. App.) degli Avv. (non consultabile direttamente dall’avv.);

in questa anagrafica viene iscritto un avv. appena esegue un deposito nel distretto (quindi il primo in quel distretto);

in caso di errori nel sistema (ossia manca la regolareassociazione” tra l’avv. – che viene individuato in maniera univoca tramite il cod. fisc. e il proprio fascicolo telematico) viene eseguita la c.d. “bonifica dell’anagrafica dell’avv.”;

p.es. all’improvviso l’avv. perde la visibilità dei propri fascicoli in un distretto ovvero l’acquista anche per quelli nei quali non è difensore della parte costituita;

per evitare come è accaduto in passato che si “sporcano” i dati anagrafi, è stata accentrata questa funzione nei soli uffici centrali distrettuali;

in caso di bonifica dell’anagrafica dell’avv. si consiglia di rivolgersi prima alla cancelleria dove si è persa la visibilità del o dei fascicoli telematici.